Angelidi, Antoinetta

Greca nata ad Atene nel 1950. Dopo la laurea in Architettura presa al Politecnico di Atene, studia cinema all’IDHEC di Parigi. Ha studiato semiologia del cinema con Christian Metz alla Scuola Des Hautes En Sciences Sociales di Parigi. La sua sensibilità visiva l’ha portata a realizzare due cortometraggi brevi la cui matrice era la pittura, questo nel 1975. Dal 1989 si dedica alle arti plastiche producendo opere che rieccheggiano il suo lavoro cinematografico. Autrice teatrale di avanguardia, esordisce alla regia nel 1995. Il suo cinema mantiene fin dai suoi inizi un legame organico con la storia della pittura occidentale di cui si riappropria.


Histoir écrite (L’) VD 7′ 1975 – Grecia
Eau (L’) 7′ 1976 – Grecia
Idées fixes/Dies Irae SP 60′ (Fest.di Tessalonica) 1977 – Grecia
Tónoc (Topos) 85′ 1985 – Grecia
Ores (I) – Mia tetragoni tenia (Le ore – Un film quadrato) 85′ 1995 – Grecia
Fragments DM 1997 – Grecia
Kleftis i pragmatikotita (Voleur, la realité) 83′ (Locarno’01) 2001 – Grecia

Anderson, Madeline

Nera americana fu negli anni ’60 una delle pochissime donne di colore a diventare film editor e a girare dei film. Inizia la sua carriera con Richard Leacock e realizza il suo primo film nel 1960. Divenne produttrice al NET (National Educational Television) e qui vi lavorò dal 1964 al 1969. Dopo un altro film lavorò per un’altra catena televisiva, la CTW, destinata a programmi per l’infanzia. Nel 1975 fonda la sua propria casa di produzione, la ONIX Productions dove vi produce e gira film educativi. Insegna arti alla Columbia University.


Malcolm X: Nationalist or Humanist? 14′ 1967 – USA
I am somebody DM 28′ 1970 – USA
Walls CAme Tumbling Down 29′ 1975 – USA

Ambrose, Anna

Inglese, nata il 27 settembre 1944. Ha studiato psicologia all’University College di Londra. ha conseguito il Master in Psicologia sociale alla London School of Economics nel 1969. Nel 1974 ha preso il master in Cinema e Televisione al Royal College of art. Ha insegnato cinema e fotografia nelle scuole superiori e all’università di Harrow. Ha lavorato da libera professionista curando il montaggio di numerosi film per la BBC. Nel 1980 ha insegnato cinema al Royal College of Art. E’ morta a Londra nel maggio 1985.


Shot list (Diario delle riprese) CM 1973 – GB
Up and down CM 1974 – GB
Record time CM 1974 – GB
Noodle spinner (Colui che fila gli spaghetti) 1974 – GB
Justin 1975 – GB
Phoelix 50′ 1979 – GB
Films of Stephen Dwoskin (The) DM MM 52′ 1984 – GB
Hander: Honour, profit and pleasure 1985 – GB

Ahrne, Marianne

Svedese, nata a Lund (Svezia) nel 1940. Laureata in lingue straniere e in cinematografia a Lund nel 1966. Giornalista, ha viaggiato molto e nel corso dei suoi spostamenti ha lavorato come attrice (nel famoso Odintheatre) e come aiuto regista anche in Italia con alcuni documentari per la RAI. La maggior parte dei suoi documentari sono stati girati in Francia in collaborazione con Simone de Beauvoir negli anni settanta. Nonostante ciò si è sempre dissociata da qualsiasi forma di ‘women’s film’ ritenendosi contraria ad ogni categorizzazione di genere dei film.


Langi borta och nara (Lampi e tuoni) 103′ – Svezia
Balladen om Therese 1970 – Svezia
Illusionernas Natt (Il palazzo delle illusioni) 1970 – Svezia
Problema dell’aborto in Francia (Il) DM 1971 – Svezia
Problema del divorzio in Italia (Il) DM 1971 – Svezia
Få mig att skratta (Make me laugh) 1971 – Svezia
Ferai (Odin Teatret) 1972 – Svezia
Last knight vampire (The) 1972 – Svezia
Big city vampires 1972 – Svezia
Camargue, the lost country DM 1972 – Svezia
Dragons, Dreams -and the Girl from reality 1974 – Svezia
Five days in Falköping 1975 – Svezia
Etrange amour de Mania Becker (L’) 1976 – Svezia
Mondo delle menti vacanti (Il ) 1976 – Svezia
Muri della libertà (I) 1978 – Svezia
Pa liv och död (Un question de vie ou de mort) 88′ 1986 – Svezia
Women are… 1996 – Svezia

Abnoudy, Ateyat El


Horse of mud (The) (Cavallo di fango) 11′ 1971 – Egitto
Chanson de la triste Touha (La triste canzone di Touha) 12′ (acrobati nelle strade del Cairo) 1972 – Egitto
Jumble Sale 1973 – Egitto
Two Fest.s. In Grenoble 1974 – Egitto
Sandwich (The) 13′ (pane tradizionale bettaw, colazione dei bambini pastori) 1975 – Egitto
Biglietto di ritorno per il Cairo 1975 – Egitto
London Views 1976 – Egitto
To move into Depth 1979 – Egitto
Seas of thirst (The) (I mari della sete) 56′ 1980 – Egitto
Permissible dreams (Le ragazze sognano ancora) DM VD S Sieben Frauen 30′ 1981 – Egitto
Rolla Tree 1985 – Egitto
Ritmo della vita (Il) DM 60′ 1988 – Egitto
Anno dei Maya (L’) DM 1989 – Egitto
Interview in Room No. 8 1990 – Egitto
Sellers and Buyer 1992 – Egitto
Diary in Exile 1993 – Egitto
Killer tried the Martyr (The) 1994 – Egitto
Responsible women 1994 – Egitto
Girls still dream 1995 – Egitto
Rawya 20′ 1995 – Egitto
Despite The Differences ((Confer. donne Amman) 1995 – Egitto
Peace in Paramount (Conf. Donne Dakar) 1995 – Egitto
Days of democracy DM VD 70′ 1996 – Egitto
Egyptian Heroines 1997 – Egitto
Caire 1000 (Le), Le Caire 2000 DM 45′ (11° Festival Africano) 2000 – Egitto