Wieland, Joyce

Nata a Toronto il 30 giugno 1931. Pittrice molto importante nelle artiplastiche. Insieme al suo compagno Michael Snow (divenuto poi suo marito nel 1957) trascorre 7 anni con il New York Group che afferma la pratica verso una ridefinizine delle arti visive e del cinema. E’ una delle piØ ɮote filmakers dello Structural Cinema nord americano (non solo tra le filmmaker ma anche tra i suoi compagni filmmakers).I suoi film obbligano lo spettatore ad usare nuovi modi di percezione. Il campo di sperimentazione della Wieland sono: il testo del film, i sottotitoli, il montaggio breve e ripetitivo, la permutazione delle immagini. E’ stata una tra i primi ad introdurre l’elemento politico nel cinema sperimentale. Ha sperimentato anche un’estetica femminista che ha poi influenzato diversi settori, anche i più radicali negli anni ’70.


Larry’s recent behaviour 18′ 1963 – Canada
Patriotism 1°, 2° 15′ e 5′ 1964 – Canada
Peggy’s Blue skylight 17′ 1964 – Canada
Water sark (Colonna sonora magnetica 14′) 1965 – Canada
1933 4′ (muto) 1967 – Canada
Sailboat 3′ 1967 – Canada
Catfood 13′ (muto) 1968 – Canada
Hand Tinting 1968 – Canada
Rat life and diet in North America 16′ 1968 – Canada
Diet in North America 16′ 1968 – Canada
Dripping water B/N 10′ 1969 – Canada
Raison avant la passion (La) 80′ (Colore) 1969 – Canada
Pierre Vallières (Colore) 32′ 1972 – Canada
Solidarity 10′ 1973 – Canada
Far shore (The) (La riva lontana) 1976 – Canada
A & B in Ontario 1984 – Canada
Birds at sunrise 1985 – Canada
Artist on fire DM 1987 – Canada

Watson, Patricia


Every second car 27′ 1964 – Canada
Summer we moved to Elm Street (The) 28′ 1966 – Canada
Purse (The) 12′ 1966 – Canada
Invention of the Adolescent (The) 28′ 1967 – Canada
Admittance (The) 43′ 1968 – Canada
Death and Mourning 60′ 1969 – Canada

Wang, Ping

Nata nella Repubblica Popolare Cinese, di minoranza Hui. Inizia la sua carriera come attrice. Nel 1952 dirige un documentario sulle tattiche militari. Inizia la sua attività registica prima della rivoluzione culturale, avvenuta tra il 1966 e il 1976. E’ una delle pochissime registe emergenti (le altre due sono: Zhang Zheng e Dong Kena) dopo l’apertura di dieci Studi Cinematografici operata nel 1958. Nel 1964 è direttrice dello Studio Cinematografico dell’armata popolare Primo agosto. E’ comunque la sola regista di questa generazione che ha una attività di cineasta continua.


Storia del villaggio di Liubao (Liubao de gushi) B/N 120′ 1957 – Cina
Onde immortali (Yong bu xiaoshi de dianbo) B/N 120′ 1958 – Cina
Battaglia di Shangai (La) 1959 – Cina
Menlongsha 100′ 1960 – Cina
Locust Tree village (Huaishu Zhuang) 1963 – Cina
Sentinelle sotto le luci al neon (Nihongdeng sha de shaobing)138′ 1964 – Cina
Oriente è rosso (L’) 1965 – Cina
Jeunesse ardente (La) (commedia teatrale filmata) 1965 – Cina
Etoile rouge etincelante (L’) 1974 – Cina
Chant de la longue marche 1975 – Cina
Armée rouge n’ a pas peur de la longue marche (L’) 1976 – Cina
Nous sommes la 8 arrmèe 1978 – Cina

Tyrlová, Hermína


Devet kuratek (I nove pulcini) – Cecoslovac.
Little paintings – Cecoslovac.
Ferda Mravenec (Ferda la fourmi) DA 10′ 1942 – Cecoslovac.
Ukokébavka (Ninna nanna) CM (Venezia’48 medaglia d’oro film bambini) 1947 – Cecoslovac.
Co jim schází (Cosa manca loro) 1947 – Cecoslovac.
Karambol (Carambola) 1948 – Cecoslovac.
Nocni romance (Romanza notturna) 1949 – Cecoslovac.
Nepovedeny panacek (Il fantoccio mancato) 1950 – Cecoslovac.
Misfit (The) 1951 – Cecoslovac.
Pahadka o drakovi (La favola del drago) 1953 – Cecoslovac.
Venecek pisni (Ghirlanda di canzoni) 1955 – Cecoslovac.
Zlatovlaska (La bella dai capelli d’oro) 1955 – Cecoslovac.
Micek flicek (Il palloncino disobbediente) 1956 – Cecoslovac.
Goldilocks 1957 – Cecoslovac.
Swine herdsman (The) 1957 – Cecoslovac.
Kakamajaka 1957 – Cecoslovac.
Uzel na kapesniku (Il nodo al fazzoletto) 15′ 1958 – Cecoslovac.
Pasacek vepru (Il piccolo guardiano di porci) 1958 – Cecoslovac.
Lazy Martin 1959 – Cecoslovac.
Ztacena panenka (La bambola perduta) 1959 – Cecoslovac.
Vlacek kolejacek (Il trenino disobbediente) 1959 – Cecoslovac.
Little train (The) 1960 – Cecoslovac.
Lesson (A) 1960 – Cecoslovac.
Den odplaty (Il giorno della vendetta) 1960 – Cecoslovac.
Zvedave psanicko (La letterina curiosa) 1961 – Cecoslovac.
Dve klubicka (Due gomitoli) 1962 – Cecoslovac.
Marble (The) 1963 – Cecoslovac.
Kulicka (La piccola biglia) DA (Venezia ’63 ragazzi) 1963 – Cecoslovac.
Vlnená pohadka (Favola in lana) DA CM (Venezia ’64 Bronzo per film ricreativi adolescenza) 1964 – Cecoslovac.
Krteke v autocko (La talpa e l’automobile) CM DA (con pupazzi) (Venezia ’64 Bronzo per fil ricreativi infanzia) 1964 – Cecoslovac.
Blue pianoforte (The) 1965 – Cecoslovac.
Modrá zásterka (Il grembiule azzurro) DA CM (Venezia ragazzi ’65) 1965 – Cecoslovac.
Snêhulák (Il pupazzo di neve) DA (Venezia’66 premio fanciullezza) 1966 – Cecoslovac.
Chlapecek nebo holcicka (Bambino o bambina) 1966 – Cecoslovac.
Psí nebe (Cielo per un cane) DA 9′ (Venezia’67 ragazzi) 1967 – Cecoslovac.
Vánocni stromecek (L’albero di natale) 9′ 1968 – Cecoslovac.
Korálkova pohádka (La favola dei coralli) 1968 – Cecoslovac.
Hvezda Betlemska (La stella di Betlemme) 1969 – Cecoslovac.
Glass whistle (The) 1970 – Cecoslovac.
Malovánky (Disegni da colorare) 1970 – Cecoslovac.
Toulave telatko (Il vitellino vagabondo) 1971 – Cecoslovac.
Ukradene dite (Il bimbo rapito) 1972 – Cecoslovac.
Obavana kacena (La temibile oca) 1972 – Cecoslovac.
Kluk dostava Filipa (Il ragazzo si fa furbo) 1972 – Cecoslovac.
Pejskuv sen (Il sogno del cagnolino) 1972 – Cecoslovac.
Jak pejsek vycmuchal darebaka (Come il cagnolino scovò il birbone) 1972 – Cecoslovac.
Vanoce u zviratek (Il natale tra gli animaletti) 1973 – Cecoslovac.
Klukovy klukoviny (Le ragazzate di un ragazzo) 1973 – Cecoslovac.
Ruzove bryle (Occhiali rosa) 1973 – Cecoslovac.
Oslik usatec (L’asinello dalle grandi orecchie) 1974 – Cecoslovac.
Já a muj dvojnozec (Io e il mio bipede) 1974 – Cecoslovac.
Já a belovous zrzunda (Io e il rossiccio barba bianca) 1974 – Cecoslovac.
Já a fousek (Io e il baffetto) 1975 – Cecoslovac.
Já a bledemodra (Io e il celeste) 1975 – Cecoslovac.
Já a kiki (Io e Kiki) 1976 – Cecoslovac.
Prihody Ferdy mravence (Le avventure della formica Ferda) 1977 – Cecoslovac.
Ferda v cizich sluzback (Ferda in servizio all’estero) 1977 – Cecoslovac.
Ferda v mravenisti (Ferda nel formicaio) 1977 – Cecoslovac.
Príhody brouka Pytlika (Le avventure del lombrico Pytlik) 1978 – Cecoslovac.
Uspavanka (Ninna nanna) DA 1979 – Cecoslovac.
Jak si jakub naposled vystrelil (L’ultimo sparo di Jakub) 1979 – Cecoslovac.
Zertikem s certikem (Scherzando con il diavoletto) DA 1980 – Cecoslovac.
Fronde qui gronde (La) 10′ 1984 – Cecoslovac.

Thulin, Ingrid

Svedese, nata a Solleften il 27 gennaio 1929. Studia alla Royal Dramatic Theatre School di Stoccolma. Inizia come attrice di teatro, poi per il cinema e la televisione americana (quella agli inizi degli anni 1954-55). Poi ancora attrice in Europa e ancora in America. Sposata due volte. Attiva dal 1962 soprattutto come attrice principale di Ingmar Bergman. Ha lavorato successivamente con altri registi. Nel 1978 sperimenta la regia di un lungometraggio.


Devotion CM 1964 – Svezia
Abandon CM 1965 – Svezia
Brusten Himmel (Cielo spezzato) 96′ 1982 – Svezia

Thiel, Lotti

Nata a Waren/Müritz il 19 gennaio 1923. Nel 1940 ha fatto la scuola professionale. Nel 1943-44 studia alla scuola professionale per donne di Eisenach. Nel 1946-47 studia piano al conservatorio di Schwerin.Nel 1947-48 studia alla Goethe Schule di Rostock. Dal 1948-54 studia all’Università di Rostock e Jena (storia dell’arte, germanistica, archeologia). Dal 1955-61 è assistente regista negli studi DEFA per etnologici. Nel 1962 è assistente regista. Dal 1963-83 è regista.


Vom Bild zur Karte 1960 – Germania
Und es soll Frieden sein 1962 – Germania
Schnappgeschossenes 1963 – Germania
Zum Schutze des Lebens 1963 – Germania
Methodische Gestaltung des Mathematikunterruchts in der Unterstufe S 2,3 puntata 1963 – Germania
Wie unser Lesebuch entsteht 1964 – Germania
So? oder so? 1964 – Germania
Gesetz heitß Glück (Das) 1965 – Germania
Meister von morgen 1966 – Germania
Erarbeitung der Addition in der 1.Klasse 1966 – Germania
Robuste Maschinen für rationelle Straßenbaj 1967 – Germania
Steinerne Chronik 1967 – Germania
Arbeit mit Variablen 1967 – Germania
Leben – Wissen – Können 1968 – Germania
Spur von meinen Erdentagen (Die) 1968 – Germania
Deutesche Demokratische Republik (Der) – ein Land der Bücher 1969 – Germania
Staub – und Hitze dazu 1969 – Germania
Im Mittelpunkt – der Mensch 1970 – Germania
Licht und Farbe 1970 – Germania
Kleine Ursachen – große Wirking S in 8 puntate 1971 – Germania
Schönsten der Welt – Bücher von heute 1971 – Germania
Fußgesundheit 1971 – Germania
Arbeitsschutz in der Forstwirtschaft 1972 – Germania
Arbeitssichere Transpaortmittel 1972 – Germania
Arten, Aaufbau, Anwendung der Andfeuerlöscher 1972 – Germania
Fenster in die Welt (Ein) 1973 – Germania
Fischerteppiche 1974 – Germania
Faszination Glas 1975 – Germania
Bauernmuseum – Häuser erzählen 1976 – Germania
Spielzeugland 1976 – Germania
Schon gehört – Püggen? 1977 – Germania
Mach doch ‘nen Film draus 1978 – Germania
O, du liebe Zeit 1979 – Germania

Tait, Margaret

Inglese, nata ad Orkney nel 1919. Studia regia al Centro Sperimentale di Roma. Nel 1950 si trasferisce in Scozia e dal 1951 inizia a girare cortometraggi. Nel 1992 gira il suo primo lungometraggio, all’età di settantatre anni.


Three Portrait Sketches CM 1951 – GB
One is One CM 1951 – GB
Lion, the griffin and the kangaroo (The) CM 1952 – GB
Portrait of Ga (The) CM 1952 – GB
Leaden Echo and the Golden Echo (The) CM 1952 – GB
Calypso CM 1952 – GB
Happy Bees CM 1955 – GB
Orquil Burn CM 1955 – GB
Rose street SP 1956 – GB
Drift Back (The) CM 1956 – GB
Hugh MacDiarmid, a Portrait CM 1964 – GB
Palindrome CM 1964 – GB
Where I am is Here CM 1965 – GB
Big Sheep (The) CM 1966 – GB
Splashing CM 1966 – GB
Pleasant Place (A) CM 1969 – GB
He’s Back (The Return) CM 1970 – GB
Painted Eightsome CM 1970 – GB
John MacFadyen CM 1970 – GB
On the Mountain CM 1974 – GB
Aerial CM 1974 – GB
These walls CM 1974 – GB
Colour Poems CM 1974 – GB
Place of Works CM 1976 – GB
Tailpiece CM 1976 – GB
Ba (The) CM (1954 – 1980) 1980 – GB
Look of the Place (The) CM 1981 – GB
Shape of a Town CM 1981 – GB
Occasions CM 1981 – GB
Some changes CM 1981 – GB
Land Makar CM 1981 – GB
Blue black Permanent 86′ 1992 – GB

Supplieth, Marianne

Nata a Berlino il 13 febbraio 1930. E’ morta il 29 aprile 1989 a Berlino.


Pioniermonatsschauen (mesi XI.62) 1962 – Germania
Pioniermonatsschauen (mesi II,III,IV,V,VI,VII,VIII,IX,X,XI,XII.63) 1963 – Germania
Pioniermonatsschauen (mesi II,III,IV,V,VI,VIII,IX,X,XI.64) 1964 – Germania

Stöckl, Ula

Tedesca, nata a Ulm il 5 febbraio 1938. Studia lingue a Parigi e a Londra e ancora prima di terminare gli studi si impiega come segretaria in un ufficio. Noia e frustrazione la spingono a lasciare tutto per andare a Parigi. Qui, dopo un soggiorno duro e disagevole rientra in Germania e si iscrive alla scuola di Cinema di Ulm (Hochschule für Gestaltung) dove studia dal 1963 al 1968. Assistente di Edgar Reitz e Strobel/Tichawsky entra in contatto con la prima generazione del Nuovo cinema tedesco che si stava muovendo nello spirito di Oberhausen realizzando fino al 1970 film in coproduzione e coregia con Edgar Reitz. Nel 1968 fonda la sua casa di produzione, la Ula Stockl Filmproduction. Nel 1974 mette in scena Signorina Giulia di Strinberg al Tat di Francoforte. Inizia in seguito la sua collaborazione con le reti televisive tedesche, soprattutto la ZDF. Nel 1985 ottiene il premio federale per ‘Il sonno della Ragione’. Ha collaborato in modo continuativo al Festival di Berlino. Vive e lavora a Berlino e Monaco.


Antigone CM B/N 7′ 1964 – Germania
Haben Sie Abitur? (Hai la Maturità?) CM 17′ 1965 – Germania
Miniaturen CM in 3 parti da 1′-3′ 1965 – Germania
Sonnabend Abend,17 Uhr (Sabato sera ore 17) CM 17′ 1966 – Germania
Neun Leben hat die Katze (La gatta ha nove vite) LM 90 (Giovani’85) 1968 – Germania
Geschichten vom Kübelkind (Storia del bambino nel secchio) LM S in 23 ep. 210′ 1970 – Germania
Sonntagsmalerei (Pittori della domenica) s8 gonfiato a 16mm 45′ 1971 – Germania
Hirnhexen (Le streghe del cervello) 45′ 1972 – Germania
Kleine Löwe und die Grossen (Der) (Il piccolo leone e i grandi) 50′ 1973 – Germania
Ganz perfektes Ehepaar (Ein) (Una coppia veramente perfetta) LM 90′ 1973 – Germania
Hase und Igel (La lepre e il porcospino) 67′ 1974 – Germania
Popp und Mingel 53′ 1975 – Germania
Erikas Leidenschaften (Le passioni di Erica) FT TV 64′ 1976 – Germania
Den Vätern vertrauen, gegen alle Erfahrung (Aver fiducia nei padri nonostante le esperienze) S ep. Die Erbtöchter) 34′ 1982 – Germania
Schlaf der vernunft (Der) (Il Sonno della ragione) – Medea” B/N LM 84′ 1983 – Germania
Wut im Bauch (La rabbia in pancia) S per ragazzi ep. Morgen schon 30′ 1984 – Germania
Grundsätzlich gleichberechtig (Fondamentalmente equiparate) S ep. Unerhört. Die Geschichte der deutschen Frauenbewegung 30′ 1987 – Germania
Hilft uns denn niemand. (Non ci aiuta nessuno?) S ep. Unerhört. Die Geschichte der deutschen Frauenbewegung 30′ 1987 – Germania
Vecchia canzone (La) (Das alte lied) LM 91′ 1991 – Germania
Rede nur niemand von Schicksal (Che nessuno parli di destino) DM CM 9′ 1991 – Germania

Schneemann, Carolee

Americana nata nel 1939, pittrice, scrittrice, pioniera degli happening e dell’underground americano, il cinema è per lei un media con quale un’artista può lavorare. La sua Trilogia autobiografica rimane un contributo significativo al cinema indipendente. Ha iniziato a fare film dal 1963.


Carl Ruggles Christmas Breakfast 7′ 1963 – GB
Meat Joy 1964 – GB
Viet-flakes 11′ B/N 1965 – GB
Boby Collage 1966 – GB
Water light/Water needle 1966 – GB
Falling Bodies 1967 – GB
Fuses (Trilogia 1964-67 – 25′) 1967 – GB
Illinois Central 1968 – GB
Plumb Line (Trilogia. 1968-1971) 1971 – GB
Cooking with apes or Subtle Gardening 1973 – GB
Acts of perception 1973 – GB
Up to and including her limits 1974 – GB
Kitch’s last meal (Trilogia) 1978 – GB
Unex-pectedly research VD (Arco ’98) 1998 – GB
Devour 8′ (Locarno’06) 2005 – USA