Zhang, Zheng

Nata in Cina, attrice e musicista. Recita nel primo film prodotto nella Repubblica della Cina Popolare nel 1949. Passa dietro alla camera non senza difficoltà.


Jardin des pas Feques (Le) (Ye zou luo to ling) 1958 – Cina
Soeurs (Les) de la Vallée (Shanchun jiemei) 1965 – Cina
Petite fleur (Xiao hua) 100′ 1980 – Cina

Yancovic, Nieves

Cilena, nata a Antofagasta (Cile) nel 1916, morta nel 1985. Visse in Europa dal 1928 al 1942. Nel 1943 ª cofandatrice del Teatro Sperimentale dell’Università del Cile. Inizia a recitare nel 1944 nel film di Luis Moglia ‘Romance de medio siglo’. col nome di Nieves Yanco. Ha lavorato come aiuto regista per Carlos Hugo Christensen e Pierre Chenal. Nel 1946 sposa Jorge de Lauro, argentinto, tecnico del suono e con lui realizza dei documentari a partire dal 1958. E’ la sola donna regista nel Cile negli anni ’50 e ’60. Dopo il colpo militare del 1973 lavorano come insengnanti.


Andacollo 1958 – Cile
Artistas chilenos plastico (Los) 1959 – Cile
Isla de Pascua 1961 – Cile
Verano en invierno 1962 – Cile
San Pedro de Atacama 1963 – Cile
Cuando el pueblo avanza 1966 – Cile
Operacion sitio 1970 – Cile

Weiss, Louise

Francese, nata nel 1893, morta nel 1983. Grande figura del giornalismo del nostro secolo, ci ha lasciato un’opera autobiografica importante che va dagli anni ’20 agli anni ’70. Attenta osservatrice degli avvenimenti fino a quelli dell’Europa dell’Est di oggi. A 21 anni per essere di aiuto alla sua patria, indossa la divisa di infermiera e crea un ospedale a Pontrieu, nel nord della Francia. In questo periodo ha l’occasione di redigere i suoi primi articoli per il ‘Radical’ usando lo pseudonimo Louise Lefranc. L’incontro con Milan Stefanik, giovane astronomo, militante slovacco è l’altro evento determinante della sua vita: sosterrà la causa ceca e la lotta di liberazione del popolo cecoslovacco. I suoi articoli pubblicati per ‘L’Europe nouvelle’ che si snodano dal 1918 al 1934 ci rendono partecipi degli avvenimenti della democrazia e dell’indipendenza delle nazionalità oppresse, fonda la rivista ‘Nouvelle Ecole de la paix’ e a partire dal 1934 inizia anche la sua lotta per ottenere il voto alle donne. E’ stata anche regista infaticabile di numerosi reportages che le rendono onore per la finezza dell’osservazione in una cineasta non professionale. Lungo gli anni ’50 percorre il Medio Oriente, Libano, Siria, Africa dell’Est, Madagascar, Cina, India, Giappone.


Amour des créatures (L’) – Francia
A l’ouest de l’Eden – Francia
Premiers chrétiens et croisés en Syrie DM 26′ 1951 – Francia
Aux frontières de l’au-delà DM 26′ 1954 – Francia/Indiaa
Allah au Cachemire DM 26′ 1954 – Francia/India
Catrunjaya (Pell. a Saurashtra, India) DM 10′ 1956 – Francia
Dieu du riz (Le) DM 26′ 1958 – Francia/Giappone
Rocher tragique (Le) (H.K.) DM 20′ 1958 – Francia
Barrage des Treize Tombeaux (Le) DM 26′ 1958 – Francia/Cina
Allah aux Comores DM S L’Afrique du Soleil Levant 13′ 1962 – Francia
Mort des Zèbus (La) DM S L’Afrique du Soleil Levant 13′ 1962 – Francia
Christ aux sources du Nil (Le) DM S L’Afrique du Soleil Levant 13′ 1962 – Francia
Oh pauvre Virginie DM S L’Afrique du Soleil Levant 13′ 1962 – Francia
Caravaniers de la lune (Les) DM S L’Afrique du Soleil Levant 13′ 1962 – Francia
Pirates et parfums DM S L’Afrique du Soleil Levant 13′ 1962 – Francia

Wang, Ping

Nata nella Repubblica Popolare Cinese, di minoranza Hui. Inizia la sua carriera come attrice. Nel 1952 dirige un documentario sulle tattiche militari. Inizia la sua attività registica prima della rivoluzione culturale, avvenuta tra il 1966 e il 1976. E’ una delle pochissime registe emergenti (le altre due sono: Zhang Zheng e Dong Kena) dopo l’apertura di dieci Studi Cinematografici operata nel 1958. Nel 1964 è direttrice dello Studio Cinematografico dell’armata popolare Primo agosto. E’ comunque la sola regista di questa generazione che ha una attività di cineasta continua.


Storia del villaggio di Liubao (Liubao de gushi) B/N 120′ 1957 – Cina
Onde immortali (Yong bu xiaoshi de dianbo) B/N 120′ 1958 – Cina
Battaglia di Shangai (La) 1959 – Cina
Menlongsha 100′ 1960 – Cina
Locust Tree village (Huaishu Zhuang) 1963 – Cina
Sentinelle sotto le luci al neon (Nihongdeng sha de shaobing)138′ 1964 – Cina
Oriente è rosso (L’) 1965 – Cina
Jeunesse ardente (La) (commedia teatrale filmata) 1965 – Cina
Etoile rouge etincelante (L’) 1974 – Cina
Chant de la longue marche 1975 – Cina
Armée rouge n’ a pas peur de la longue marche (L’) 1976 – Cina
Nous sommes la 8 arrmèe 1978 – Cina

Tyrlová, Hermína


Devet kuratek (I nove pulcini) – Cecoslovac.
Little paintings – Cecoslovac.
Ferda Mravenec (Ferda la fourmi) DA 10′ 1942 – Cecoslovac.
Ukokébavka (Ninna nanna) CM (Venezia’48 medaglia d’oro film bambini) 1947 – Cecoslovac.
Co jim schází (Cosa manca loro) 1947 – Cecoslovac.
Karambol (Carambola) 1948 – Cecoslovac.
Nocni romance (Romanza notturna) 1949 – Cecoslovac.
Nepovedeny panacek (Il fantoccio mancato) 1950 – Cecoslovac.
Misfit (The) 1951 – Cecoslovac.
Pahadka o drakovi (La favola del drago) 1953 – Cecoslovac.
Venecek pisni (Ghirlanda di canzoni) 1955 – Cecoslovac.
Zlatovlaska (La bella dai capelli d’oro) 1955 – Cecoslovac.
Micek flicek (Il palloncino disobbediente) 1956 – Cecoslovac.
Goldilocks 1957 – Cecoslovac.
Swine herdsman (The) 1957 – Cecoslovac.
Kakamajaka 1957 – Cecoslovac.
Uzel na kapesniku (Il nodo al fazzoletto) 15′ 1958 – Cecoslovac.
Pasacek vepru (Il piccolo guardiano di porci) 1958 – Cecoslovac.
Lazy Martin 1959 – Cecoslovac.
Ztacena panenka (La bambola perduta) 1959 – Cecoslovac.
Vlacek kolejacek (Il trenino disobbediente) 1959 – Cecoslovac.
Little train (The) 1960 – Cecoslovac.
Lesson (A) 1960 – Cecoslovac.
Den odplaty (Il giorno della vendetta) 1960 – Cecoslovac.
Zvedave psanicko (La letterina curiosa) 1961 – Cecoslovac.
Dve klubicka (Due gomitoli) 1962 – Cecoslovac.
Marble (The) 1963 – Cecoslovac.
Kulicka (La piccola biglia) DA (Venezia ’63 ragazzi) 1963 – Cecoslovac.
Vlnená pohadka (Favola in lana) DA CM (Venezia ’64 Bronzo per film ricreativi adolescenza) 1964 – Cecoslovac.
Krteke v autocko (La talpa e l’automobile) CM DA (con pupazzi) (Venezia ’64 Bronzo per fil ricreativi infanzia) 1964 – Cecoslovac.
Blue pianoforte (The) 1965 – Cecoslovac.
Modrá zásterka (Il grembiule azzurro) DA CM (Venezia ragazzi ’65) 1965 – Cecoslovac.
Snêhulák (Il pupazzo di neve) DA (Venezia’66 premio fanciullezza) 1966 – Cecoslovac.
Chlapecek nebo holcicka (Bambino o bambina) 1966 – Cecoslovac.
Psí nebe (Cielo per un cane) DA 9′ (Venezia’67 ragazzi) 1967 – Cecoslovac.
Vánocni stromecek (L’albero di natale) 9′ 1968 – Cecoslovac.
Korálkova pohádka (La favola dei coralli) 1968 – Cecoslovac.
Hvezda Betlemska (La stella di Betlemme) 1969 – Cecoslovac.
Glass whistle (The) 1970 – Cecoslovac.
Malovánky (Disegni da colorare) 1970 – Cecoslovac.
Toulave telatko (Il vitellino vagabondo) 1971 – Cecoslovac.
Ukradene dite (Il bimbo rapito) 1972 – Cecoslovac.
Obavana kacena (La temibile oca) 1972 – Cecoslovac.
Kluk dostava Filipa (Il ragazzo si fa furbo) 1972 – Cecoslovac.
Pejskuv sen (Il sogno del cagnolino) 1972 – Cecoslovac.
Jak pejsek vycmuchal darebaka (Come il cagnolino scovò il birbone) 1972 – Cecoslovac.
Vanoce u zviratek (Il natale tra gli animaletti) 1973 – Cecoslovac.
Klukovy klukoviny (Le ragazzate di un ragazzo) 1973 – Cecoslovac.
Ruzove bryle (Occhiali rosa) 1973 – Cecoslovac.
Oslik usatec (L’asinello dalle grandi orecchie) 1974 – Cecoslovac.
Já a muj dvojnozec (Io e il mio bipede) 1974 – Cecoslovac.
Já a belovous zrzunda (Io e il rossiccio barba bianca) 1974 – Cecoslovac.
Já a fousek (Io e il baffetto) 1975 – Cecoslovac.
Já a bledemodra (Io e il celeste) 1975 – Cecoslovac.
Já a kiki (Io e Kiki) 1976 – Cecoslovac.
Prihody Ferdy mravence (Le avventure della formica Ferda) 1977 – Cecoslovac.
Ferda v cizich sluzback (Ferda in servizio all’estero) 1977 – Cecoslovac.
Ferda v mravenisti (Ferda nel formicaio) 1977 – Cecoslovac.
Príhody brouka Pytlika (Le avventure del lombrico Pytlik) 1978 – Cecoslovac.
Uspavanka (Ninna nanna) DA 1979 – Cecoslovac.
Jak si jakub naposled vystrelil (L’ultimo sparo di Jakub) 1979 – Cecoslovac.
Zertikem s certikem (Scherzando con il diavoletto) DA 1980 – Cecoslovac.
Fronde qui gronde (La) 10′ 1984 – Cecoslovac.

Thorndike, Annelie e Andrew


Sieben vom Rhein (Die) 1954 – Germania
Du und mancher Kamerad 1956 – Germania
Fall Hartmann und andere (Der) 1957 – Germania
Urlaub auf Sylt 1957 – Germania
Unternehmen Teutonenschwert 1958 – Germania
Russische Wunder – 1 e 2 ep. 1963 – Germania
Wladimir Iljitsch Uljanow – Lenin 1970 – Germania
Mein ganzes Leben lang 1971 – Germania
Start 1972 – Germania

Stroeva, Vera

Nata a Kiev nel 1903. Ha iniziato nel 1926, in URSS, come sceneggiatrice per alcuni film di G.Rosal, suo marito, diventando anche coregista. Dal 1931 gira film autonomamente. Dagli anni ’50 si specializza nel film-balletto e successivamente alla trasposizione di opere musicali di Musorghskij. Usando la camera mobile ha realizzato vari documentari. I suoi film sono stati proiettati solamente dopo il periodo staliniano.


Diritto dei padri (Il) (Pravo ottsov) 1931 – URSS
Uomo senza astuccio (L’) (Celovek bez futljara) 1932 – URSS
Peterburgskaja noc (Le notti di Pietroburgo) LM 2960 m. 1933 – URSS
Generazione di vincitori (Una) (Pokolenie pobeditelej) 1936 – URSS
Figlio del combattente (Il) (Syn bojca) 1942 – URSS
Batyry stepiej 1943 – URSS
Marite 1947 – URSS
Grande concerto 1951 – URSS
Stelle felici (Veselllye zyzdy) 1954 – URSS
Boris Godunov LM 1955 – URSS
Kovantchina 120′ 1958 – URSS

Solntseva, Youlia (Julia)


Igor Bulichov 1953 – URSS
Unwelling Inspectors 1954 – URSS
Poema del mare (Il) 112′ 1958 – URSS
Années de feu (Les) (Povestj Plamennykh let) 120′ 1960 – URSS
Desna incantata (La) 1965 – URSS
Unforgettable (Nezabuvalemoe) 1969 – URSS
Zolotie vorota 1971 – URSS
Takiie vysokiie gory 1974 – URSS
Mir v triokh izmereniiakh 1980 – URSS