Titaÿna (Tityana)


Bonjour la terre – Francia
Tu m’ enverras des cartes postales – Francia
Indiens, nos fréres 1932 – Francia
Loin chez le mangeurs d’hommes 1932 – Francia
Promenade en Chine DM 60′ 1933 – Francia

Stroeva, Vera

Nata a Kiev nel 1903. Ha iniziato nel 1926, in URSS, come sceneggiatrice per alcuni film di G.Rosal, suo marito, diventando anche coregista. Dal 1931 gira film autonomamente. Dagli anni ’50 si specializza nel film-balletto e successivamente alla trasposizione di opere musicali di Musorghskij. Usando la camera mobile ha realizzato vari documentari. I suoi film sono stati proiettati solamente dopo il periodo staliniano.


Diritto dei padri (Il) (Pravo ottsov) 1931 – URSS
Uomo senza astuccio (L’) (Celovek bez futljara) 1932 – URSS
Peterburgskaja noc (Le notti di Pietroburgo) LM 2960 m. 1933 – URSS
Generazione di vincitori (Una) (Pokolenie pobeditelej) 1936 – URSS
Figlio del combattente (Il) (Syn bojca) 1942 – URSS
Batyry stepiej 1943 – URSS
Marite 1947 – URSS
Grande concerto 1951 – URSS
Stelle felici (Veselllye zyzdy) 1954 – URSS
Boris Godunov LM 1955 – URSS
Kovantchina 120′ 1958 – URSS

Spice Cherry, Evelyn

Canadese, nata a Yorkton (Saskatchewan) nel 1904. All’inizio della sua carriera lavorativa è reporter per il ‘Regina Leader Post’ (Regina è una cittadina canadese) quando durante un viaggio in Inghilterra incontra John Grierson (documentarista inglese) e rimane in Inghilterra otto anni (dal 1933 1940) e qui apprende il mestiere di documentarista realizzando vari documentari. All’inizio della guerra torna in Canada con il marito Cherry Lawrence, regista documentarista. In Canada gireranno insieme alcuni documentari e nel 1942 Evelyn diventa produttrice specializzata nel tema agricoltura per la ONF. girando anche dei una serie di cortometaggi documentari sulla nutrizione e conservazione degli alimenti. Sceneggiatrice, regista e produttrice con grande conoscenza di tutti gli aspetti tecnici del cinema. Dopo la guerra ritorna a Saskatchewan per lavorare nella sua casa di produzione a Regina, la Cherry Productions.


Weather forecast DM – GB
Sydney Eastbound DM – GB
Vitamin-Wise DM – Canada
Children first DM – Canada
Supper’s ready DM – Canada
When do we eat? DM – Canada
Six slices a day DM – Canada
Spring on the Farm DM 1933 – GB
Job in a Million (A) DM 1937 – GB

Riefenstah, Leni


Blaue Licht (Das) (La bella maledetta o la luce blu) 60′ 1932 – Germania
Sieg des Glaubens (La vittoria della fede) 1933 – Germania
Tag der Freibeits – unsere Wehrmacht 1935 – Germania
Triumph des Willens (Der) (Il trionfo della volontà) 1935 – Germania
Flieger! Funker! Kanoniere! CM 1936 – Germania
Fur uns CM 1936 – Germania
Wir erobern Land 1936 – Germania
Olympia (Olympia I: Fest der volker) 125′ 1938 – Germania
Apoteosi di Olympia (Olympia II: Fest der Schonheit) 99′ 1938 – Germania
Kriegswochenschauen 1939 – Germania
Penthesilea 1939 – Germania
Van Gogh 1943 – Germania
Ewige Gipfel 1954 – Germania
Roten Teufel (Die) (Il diavolo rosso) 1954 – Germania
Tiefland (Bassopiano) 1940-1954 1954 – Germania
Drei Sterne am Mantel der Madonna 1955 – Germania
Friedrich und Voltaire 1955 – Germania
Schwarze Fracht (Il cargo nero) 1956 – Germania
Nuba (I) 1965 – Germania

Reiniger, Lotte

Nata a Berlino il 2 giugno 1899 e morta a Dettenhaussen nel giugno 1981. E’ la donna che battè nel tempo Walt Disney di dieci anni. Infatti ha utilizzato nel cinema la tecnica dell’animazione per dare movimento alla sue silhouettes che aveva attentamente studiate e sperimentate adattando il procedimento al cinema mediante la tecnica del cartone animato riprendendo l’invenzione di Emile Cohl. Nel 1919, ha costruito la prima attrezzatura tecnica per la realizzazione di film con le silhouettes. Poi lavorò in un gruppo di registi sperimentali sempre a Berlino composto da Paul Wegener, Walter Ruttman, Berthold Bartosch, Hans Richter e Carl Koch che divenne poi suo marito. Dal 1923 al 1926, perfeziona l’attrezzatura tecnica con l’aggiunta di apparecchiature che consentivano complessi movimenti della cinecamera e realizza il primo lungometraggio di disegni animati (Le avventure del Principe Achmed). Nel 1936, si trasferú a Londra fondando la casa di produzione Fantasia Production proseguú la sua attività cinematografica. Un periodo in Italia dove suo marito, Carlo Kock era stato chiamato a lavorare. Dopo la guerra un breve ritorno a Berlino per poi stabilirsi definitivamente a Londra. Qui produsse cortometraggi basati sulle storie popolari per i programmi televisivi per l’infanzia inglese e americana fino alla fine degli anni ’50. Nel 1963 la morte del marito. Un lungo silenzio rotto nel 1974 quando recatasi a Montreal per delle conferenze e stage sulle sue tecniche le viene offerta una nuova possibilità dall’ Office national du film e nel 1976 realizza per la ONF un un film. Poi per la Società Radio-Canadà farà l’ultimo film che metterà fine a mezzo secolo di creazione.


Ornament des verliebten Herzes (Das) (L’ornamento del cuore innamorato) 3’20 1919 – Germania
Amor und das standhafte Liebespaar (Der) (Cupido e la coppia perseverante) 1920 – Germania
Fliegende Koffer (Der) (La valigia volante) 1921 – Germania
Stern von Bethlehem (Der) (La stella di Betlemme) 1921 – Germania
Aschenputtel (Cenerentola) 1922 – Germania
Dornròschen (spot pubbl.) 1922 – Germania
Animated Sequence from Die Nibelungen 1923 – Germania
Abenteuer des Prinzen Achmed (Die) (Le avventure del Principe Achmed) 1926 – Germania
Abenteuer des Dr. Doolittle (Das) (Il dott.Doolittle e i suoi pazienti) S DA 1928 – Germania
Scheintote Chinese (Der) (Il cinese morto in apparenza) 1928 – Germania
Grotesken im Schnee 1928 – Germania
Chasse en bonheur (La) (La Caccia alla felicità) 1929 – Germania
Zehn Minuten Mozart (Dieci minuti di Mozart) 1930 – Germania
Dr Doolittle S dal 1928 al 1931 1931 – Germania
Harlekin 1931 – Germania
Sissi 1932 – Germania
Don Quixote 1933 – Germania
Carmen 1933 – Germania
Gestholene Herz (Das) (Il Cuore rubato) 10’30’ 1934 – Germania
Puss in Boots 1934 – Germania
Rollende Rad (Das) (The Rolling wheel) 1934 – Germania
Cicogna del Califfo (La) 1935 – Germania
Galatea 11’30” 1935 – Germania
Marchese di Carabas (Il) 1935 – Germania
Papageno 10′ 1935 – Germania
Kleine Schornsteinfeger (Der) (Il piccolo spazzacamino) 1935 – Germania
King’s breakfast (The) 1936 – GB
Animated sequence from La Marseillaise 1937 – GB
Tocher (The) (La dote) 1937 – GB
Dream Circus (Il circo dei sogni) incompiuto 1939 – GB
Elisir d’Amore (L’) incompiuto 1940 – GB
Golden goose (The) (L’oca d’oro) incompiuto 1944 – GB
Daughter (The) 1949 – GB
Greetings telegrams 1949 – GB
Post early for christmas 1949 – GB
Radiolizenz (film pubbl.) 1949 – GB
Mary’s birthday 1951 – Germania
Aladdin 14’15” 1953 – GB
Magic horse (The) 10’30” 1953 – GB
Snow white and Rose red 10’30” 1953 – GB
You’ve asked for it 1953 – GB
Cinderella 1954 – GB
Hansel And Gretel 10’30” 1954 – GB
Grasshopper and the Ant (The) (La cicala e la formica) 10’30” 1954 – GB
Sleeping Beauty (The) 1954 – GB
Thumberlina 1954 – GB
Caliph stork 1954 – GB
Frog Prince (The) 10’30” 1954 – GB
Three wishes (The) 10’30” 1954 – GB
Gallant Little Taylor 10′ (Delfino d’argento Biennale Venezia 1955) 1955 – GB
Jack and the beanstalk 12′ 1955 – GB
Star of Bethleem (The) 18’30” 1956 – GB
Helen la belle 1957 – GB
Serraglio (The) 1958 – GB
Wee Sandy (Il piccolo Sandy) 1962 – GB
Aucassin et Nicolette 15’39” 1976 – Germania
Rose et l’anneau (La) (Rosa e l’anello) 23’37” 1979 – Canada

Parker, Claire/Alexeieff, Alex


Fumées – Francia
Belle au bois dormant (La) DA – Francia
Trone de France (Le) – Francia
Parade de chapeaux – Francia
Masques – Francia
Nocturne – Francia
Buisson ardent (Le) – Francia
Sève de la terre – Francia
Notte sul monte Calvo (Una) DA 8′ 1933 – Francia
Etude sur l’Harmonie des Lignes 1934 – Francia
En passant 1942 – Francia
Nez (Le) 12′ sperimentale DA 1963 – USA
Pictures at an Exibition 1972 – USA
Thee moods (Trois thèmes) DA 6’45 1980 – Francia

McDonagh Paulette


Cheaters (The) (I truffatori) 68′ 1926 – Australia
Those who love 1926 – Australia
Far paradise (The) 1928 – Australia
Two minutes of silence 1933 – Australia

Jakubowska, Wanda

Polacca, nata a Varsavia il 10 novembre 1907. Dopo gli studi di storia dell’arte all’Univesità di Varsavia, fa il suo debutto nel cinema nel 1929, partecipa alla costituzione di un movimento progressista di cineasti polacchi chiamato Star. Molte collaborazioni con diversi registi. Con l’occupazione nazista di Varsavia viene deportata prima a Auschwitz poi a Ravensbrück. Ritornata dalla deportazione realizza un primo film molto di circostanza. Sará con ‘L’ultima tappa’ che verrá riconosciuta la sua capacitá di regista. Il film narra della deportazione e della vita nei campi di concentramento che aveva subito. Insegna fino al 1974 alla Scuola di Cinema di Lodz.


Autumn Impressions 1932 – Polonia
Sea (The) 1932 – Polonia
We are building 1933 – Polonia
Edison street CM 1938 – Polonia
Ultima tappa (L’) (Ostatni Etap) LM 2800 m. 1948 – Polonia
Soldier of Victory 1953 – Polonia
Atlantic Story (An) 1955 – Polonia
Farewell to the devil 1957 – Polonia
King Matthew 1 1958 – Polonia
Begegnung im Zwielicht (Encounters in the dark) 107′ 1960 – Germania/Polonia
Modern story (An) 1960 – Polonia
End of our world ( An) 1964 – Polonia
Hot line (The) 1965 – Polonia
Big wood (The) 1966 – Polonia
At100 miles per hour 1972 – Polonia
Biali mazur 1979 – Polonia-URSS
Zaproszenie 1985 – Polonia
Kolory Kochania 1987 – Polonia

Harbou, Thea von

Nata a Tauperlitz (Germania) il 12 dicembre 1888 e morta a Berlino il 2 luglio 1954. Già scrittrice famosa quando cominciò la sua collaborazione nel 1920 con Fritz Lang che sposò nel 1924. Lavorò da tale data per i più bei nomi del cinema tedesco come sceneggiatrice, tra il 1921 e il 1934 lavorò alla sceneggiatura di alcune opere di Murnau, Dreyer e di tutti i film di Friz Lang. La sua traccia nei film di Lang si fa più viva nelle opere con tematiche mitico-fantastiche: I Nibelungi, Metropoli. Salito al potere Hitler si separa dal regista che lascia la Germania per gli USA, mentre Thea diventa la regista ufficiale del regime. SceneggiÒ film di Steinhoff, Harlan. Finita la guerra ha continuato la sua attivitá di sceneggiatrice.


Kriemhilds Rache-Nibulungen II 1924 – Germania
Elisabetta e il pazzo 1933 – Germania
Ascesa di Hannele Mattern (L’) (Hannales Himmlfahrt) 1934 – Germania

Gilbertson, Jenny

Inglese, nata a Glasgow nel 1902, giornalista e insegnante, si lancia nel cinema amatoriale prima di incontrare John Grierson, fondatore e teorico della grande scuola del cinema documentario inglese. Lavora da sola a tutte le fasi della fabbricazione (regia, montaggio, suono ecc.) del film ‘Rugged Island’.


Rugged Island DM 40′ 1933 – GB /Scozia

Categorie Senza categoriaTag