Zamjatnins, Ira

Nata nel 1958 a Eutin nella ex RFA. Dopo il diploma segue una formazione in una casa editrice. Si iscrive alla Gesamthochschule di Kassek (film e animazione). Nel 1980 gira in super8 un film sugli adolescenti turchi. Nel 1981 fonda il gruppo di donne artiste TRICK 17.


Konglomerat (Ein) 9′ – Germania
Haus (Das) DA 2′ 1982 – Germania
Gordische Knoten (Der) DA 17′ 1988 – Germania

Ye, Tonghe


Algae (The) 1982 – Cina
Feelings between in the Straits of Taiwan DM 1983 – Cina
College students (The) DM 40′ 1984 – Cina

Yernazarova, Raisa

Russa, nata a Alma Ata nel 1942. Ha lavorato come sceneggiatrice dal 1965 al 1971 agli studios di Alma Ata. Passa alla regia nel 1971 a Novosibirsk.


Echo des siècles (L’) 1982 – URSS
Terra natale (La) 1986 – URSS
Ach-Ghyala veut dire, celibataire 1988 – URSS
Kolybel (Le berceau) DM 49′ 1989 – URSS
Evadés de Kagalin (Les) 1989 – URSS

Yates, Pamela

Americana, giornalista di fama internazionale, con Thomas Sigel è stata la prima giornalista occidentale a seguire da vicino la resistenza armata del Guatemala. Si è rivelata anche regista di talento.


Central America in Revolt MM 1982 – USA

Yamasaki, Tizuka

Nata a San Paolo nel 1948. Figlia di giapponesi emigrati in Brasile. Dopo aver studiato cinema a Brasilia, si è laureata all’Università federale di Rio de Janeiro. E’ stata assistente per Nelson Pereira dos Santos nel film ‘O amuleto de Ogum’ del 1974 e in ‘Tenda dos milagres’ del 1977. per Paulo Thiago in ‘Soledade’, 1976. per Clauber Rocha in ‘A idade da terra’ del 1980. Diventa regista e produttrice di numerosi cortometraggi. Il suo primo lungometraggio del 1980 è la ricostruzione storica di una giovane coppia giapponese emigrata in Brasile sull’onda del boom della produzione di caffe. La loro storia è terribile: si ritroveranno a condurre un’esistenza quasi animale.


Gaijin (I cammini della libertà) 105′ 1979 – Brasile
Embaiwada do cinema MM 1982 – Brasile
Parahyba mulher macho 1983 – Brasile
Patriamada 1985 – Brasile

Wolpert, Betty

Inglese, nata in Sudafrica nel 1928. Dall’etá di 23 anni vive a Londra ma da sempre À implicata al Sudafrica e dall’inizio degli anni ’80 À legata ai movimenti delle donne nere di Soweto. Nello stesso periodo ha diretto e prodotto quattro documentari tutti in Sudafrica e tutti trattanti delle lotte di liberazione del popolo nero sudafricano.


Maggie Magaba Trust & the Zemani Soweto Sisters discuss their film 1982 – GB
Tsiamelo/A place of goodness DM 55′ 1983 – GB