Khodataeva, Olga


Chamrette (La) – URSS
Moulin merveilleux (Lle) – URSS
Dammi un buon capocomitato 1927 – URSS
Mosca spensierata 1934 – URSS
Nonno Gelo e il lupo grigio 1937 – URSS
Petit Hanneton (Le) 1938 – URSS
Petit Poucet (Le) 1938 – URSS
Sole rubato (Il) 1943 – URSS
Peur a deux grands yeux (La) 1946 – URSS
Favola prodigio 1950 – URSS
Conte de la Taiga 1951 – URSS
Sarmiko 1952 – URSS
Sorellina Alenuska e il fratellino Ivanuska 1953 – URSS
V jarang gorit ogon (Il fuoco nella Jaranga) (Venezia’69 retrospettiva film sovietico rag.) 1956 – URSS
Collare d’oro (Il) 1958 – URSS
Nella tenda arde il fuoco 1958 – URSS

Henning – Jensen, Astrid e Byarne


Attention a la carie des dents DM – Danimarca
Lolland et Falster(Les) DM – Danimarca
Réfugiés ont trouvé un abri (Les) DM – Danimarca
Petits rats de l’Opéra (Les) DM – Danimarca
Chasse aux phoques DM – Danimarca
Christian IV som bygherre (Un Grand bâtisseur: le roi Christian 4°) DM (autrice) 1941 – Danimarca
SOS Kindtand DM 1943 – Danimarca
Danske Sydhavsöer DM 1944 – Danimarca
Impressions d’avril DM 1945 – Danimarca
Flyktingar Finner en Hahm DM 1945 – Danimarca
Ditte Menneskebarn (Ditte figlia dell’uomo) 105′ (Venezia’47) 1946 – Danimarca
Questi benedetti ragazzi (Ces Sacrés Gosses) 1947 – Danimarca
Stemming I april DM 1947 – Danimarca
Pokkers Unger! (De) (The Hooligans. Questi benedetti ragazzi) FT (Venezia ’47 premio per meriti artistici) 1947 – Danimarca
Kristinus Bergman 1948 – Danimarca
Ragazzi del Mare del Nord 1948 – Danimarca
Solstik (Colpo di sole) 1953 – Danimarca
Kørt år sommaren – Pan 1962 – Danimarca

Deren, Maya

Nata in Russia nel 1917, morta nel 1961. Il padre era un ebreo russo di professione psichiatra.che nel 1922 si installò a New York. Studiando allo Smith College si innamorò dei poeti simbolisti francesi. L’elaborazione di una teoria di ‘cinema personale’ congloba la sua necessitá poetica con la traduzione delle parole in immagini. La sua vocazione poetica la portò nel corso della sua vita ad interessi esoterici, magici nonchè allo studio dei riti voodoo. In queste sue esperienze ebbe sempre a fianco il marito Sasha Hammid. Nell’arco di 16 anni produsse sei film completi oltre alcuni incompiuti. Scrisse due libri e propagandò direttamente le sue idee organizzando a New York, alla Provincetown Playhouse le prime proiezioni pubbliche di film sperimentali. Dal Creative Film Foundation, al New American Cinema per giungere all’Undergrund, E’ la prima artista a creare in America ciò che conosciamo come movimento del cinema indipendente, spesso ci si riferisce a lei come la madre dell’Avanguardia americana negli anni ’40 e ’50. Vinse il primo premio Guggenheim per opere creative nel campo cinematografico. Ebbe come precedente a Parigi Germain Dulac che per prima tradusse il pensiero psichico in linguaggio cinematografico ponendo come protagonista il punto di vista femminile.


Meshes of the afternoon CM 1943 – USA
Witch’s candle (The) CM (incompiuto) 1943 – USA
At land CM 1944 – USA
Study in coreography for camera (A) CM 3′ 1945 – USA
Ritual in transfigured time CM 1946 – USA
Meditation on violence CM 1948 – USA
Medusa (incompiuto) 1949 – USA
Ensemble for somnambulists (incompiuto) 1951 – USA
Very Eye of night (The) CM 1955 – USA
Haiku film prokect (incompiuto) 1960 – USA
Deren’s haitian film footage (inedito e senza titolo) 1961 – USA
Divine horsemen: the living god of Haiti (1947-51) 54′ (incompiuto) (montato da Teiji e Cherel Ito) 1977 – USA

Batchelor, Joy

Inglese, nata a Londra il 12 maggio 1914. Regista di disegni animati costituú la società di animazione Batchelor-Halas con il marito l’ungherese John Halas. Gli studi creati nel 1940 produssero numerosi film di propaganda durante la seconda guerra mondiale e furono i più grandi della Gran Bretagna negli anni post bellici.Il lavoro iniziale fu quello di realizzare dei cortometraggi di informazioni pubbliche del governo, finita la guerra gli studi continuarono a produrre film non solo educativi. Nel 1954 direzze uno dei primi lungometraggi inglesi di animazione Animal Farm. Vennero prodotti più di novecentocinquanta film tra serie, corti e lungometraggi. La regista scriveva, produceva e dirigeva sia in collaborazione che da sola.


Pocket Cartoon (The) DA 1941 – GB
Handling ships 1945 – GB
Old Wifes’ Tales DA S 1946 – GB
Robinson Charley DA 1948 – GB
Poets and painters DA S 1950 – GB
Magic canvas 1951 – GB
Owl and the pussycat 1953 – GB
History of the Cinema 1956 – GB
All lit up 1957 – GB
Colombo Plan DA 10′ (Venezia ’60) 1960 – GB
Dam the Delta 1961 – GB
For Bette for Worse 1961 – GB
Automania 2000 1963 – GB
Ruddigore DA LM 1966 – GB
Classic Fairy Tales Series DA 1966 – GB
Commonwealth (The) 1967 – GB
Bolly 1968 – GB
Frog prince (The) CM DA (Venezia’69) 1969 – GB
Five Serie (The) 1970 – GB
Wet Dot 1970 – GB
What is a computer? 1970 – GB
Five (The) DA (Venezia’70) 1970 – GB
Contact 1973 – GB
Ass and the stick (The) 1974 – GB
Carry on milkmaids 1974 – GB

Batchelor, Joy /Halas, John


Train trouble 1940 – GB
Carnival in the clothes cupboard 1940 – GB
Dustbin Parade 1941 – GB
Filling the Gap 1941 – GB
Abu DA S 1942 – GB
Jungle warfare 1943 – GB
Modern guide to health 1946 – GB
Charley S 1947 – GB
First line of Defence 1947 – GB
Animal farm DA 75′ (primo lm tecnicolor inglese) 1955 – GB
To your health DA 10′ (Per l’Org.Mondiale della salute:campagna contro l’alcolismo) 1956 – GB
Hoffnung -S 1965 – GB
Barnaby N. 1 DA CM (Venezia’67) 1967 – GB
Ellipse and Circles S 1969 – GB
Pole and Polar S 1969 – GB