Stroeva, Vera

Nata a Kiev nel 1903. Ha iniziato nel 1926, in URSS, come sceneggiatrice per alcuni film di G.Rosal, suo marito, diventando anche coregista. Dal 1931 gira film autonomamente. Dagli anni ’50 si specializza nel film-balletto e successivamente alla trasposizione di opere musicali di Musorghskij. Usando la camera mobile ha realizzato vari documentari. I suoi film sono stati proiettati solamente dopo il periodo staliniano.


Diritto dei padri (Il) (Pravo ottsov) 1931 – URSS
Uomo senza astuccio (L’) (Celovek bez futljara) 1932 – URSS
Peterburgskaja noc (Le notti di Pietroburgo) LM 2960 m. 1933 – URSS
Generazione di vincitori (Una) (Pokolenie pobeditelej) 1936 – URSS
Figlio del combattente (Il) (Syn bojca) 1942 – URSS
Batyry stepiej 1943 – URSS
Marite 1947 – URSS
Grande concerto 1951 – URSS
Stelle felici (Veselllye zyzdy) 1954 – URSS
Boris Godunov LM 1955 – URSS
Kovantchina 120′ 1958 – URSS

Le nazioni delle registe