Bellon, Yannick

Francese, nata a Biarritz il 6 aprile 1924. La madre, Denise, era fotografa e amica dei surrealisti. Il padre un magistrato, liberate e amante delle lettere. Uno zio surrealista, poeta attore, cineasta e critico cinimatografico: Jacques-Bernard Brunius. Una famiglia che dette alla regista un’ottima scuola. E’ stata una delle sostenitrici della creazione dell’IDHEC dove si è diplomata come montatrice, si è dedicata al montaggio di film di animazione prima di diventare assistente alla regia e documentarista. Negli anni immediatamente la fine della guerra (1946-1948) realizza un documentario Gàemons sugli abitanti di una piccola isola bretone (Beniguet) che vivono sulla raccolta delle alghe. Il film vince il premio internazionale di documentari alla Mostra di Venezia nel 1948. La regista seguirà gli abitanti dell’isola lungo il corso di vent’anni. Sposa un critico Henry Magnan dal quale avrà collaborazione. Nel 1964 lavora al Servizio Delle Ricerche della ORTF. Nel 1971 finalmente si sente pronta per la regia di un lungometraggio.


Chemins de la ville (Les) – Francia
Göémons CM (Venezia’48 primo premio per il DM) 1948 – Francia
Colette (Die) CM 1950 – Francia
Tourisme (Le) CM 1951 – Francia
Varsovie quand même DM CM 1953 – Francia
Matin comme les autres (Un) DM CM 1954 – Francia
Rosa dei venti LM 1956 – Francia
Zaa, petit chameau blanc DM CM 1960 – Francia
Bureau des mariages (Le) CM 1962 – Francia
Bons baisers a bientot TV 1963 – Francia
Cécil Sorel TV 1963 – Francia
Biblioteque de poche (Trasm.TV mensile dal ’64 al ’66) 1966 – Francia
Plaie et le couteau (La). Charles Baudelaire TV 1967 – Francia
Anatomie de Los Angeles TV 1969 – Francia
Qualcuno da qualche parte 1970 – Francia
Venise TV 1970 – Francia
Brésiliens d’Afrique, africains du Bresil (3 trasm. TV) 1973 – Francia
Donna… una moglie…(Una) (La Femme de Jean) 103′ 1974 – Francia
Mai più sempre (Jamais plus toujours) 1976 – Francia
Amour violé (L’) 1977 – Francia
Amore nudo (L’) 1981 – Francia
Enfants du desordre LM 1989 – Francia
Affût (L’) LM 1992 – Francia

Le nazioni delle registe