Neshat, Shirin

Iraniana, nata a Qazvin nel 1957. Vive e lavora a New York dal 1975 mantenendo un forte legame con il suo paese di origine. Il suo lavoro essenzialmente fotografico e video affronta il tema di una società basata sulla separazione tra i generi reinterpretando il ruolo della donna iraniana all’interno della diaspora fondamentalista. Del ruolo femminile nella cultura islamica sonda le implicazioni politiche e psicologiche, arrivando ad una indagine di ampio respiro capace di assumere valore universale. Premiata ad Arco’98, ha rivevuto il Leone d’oro alla biennale di Venezia nel 1999. Ha esposto a Londra, Vienna, Chicago, New York. Sue opere sono state presentate a Pittsburgh e a Santa Fe (Messico).


Shadow under the werb (The) VD 1997 – Iran
Turbolent VD (Arco ’98) 1998 – Iran
Soliloquio CM VD 1999 – Iran
Zanan bedoone mardan 96′(Venezia’09) 2009 – Germania /Austria /Francia

Le nazioni delle registe